articoli

la giacca

la giacca

Soggetto La giacca (11 maggio 2003)

Questa mia storia e un fatto realmente accaduto,una sera mentre ero a casa seduta in una poltrona a rilassarmi,sentivo la pioggia che cadeva a catenelle,mi senti bussare alla porta,

ero da sola in casa pensai ad un mio famigliare, chiesi chi era,dall’altra parte era una voce di donna,che chiedeva aiuto,voleva che la facessi entrare, io le disse non posso aprire xche’ non la conosco,le chiese che tipo di aiuto voleva,era rimasta in panne con la macchina ,voleva fare una telefonata,ed io la feci entrare, era una giovane donna ,molto bella ben vestita,curata x bene insomma una signora x bene, in

spalla aveva una giacca tutta bagnata,allora le offri di asciugarsi le diede da mangiare, le ho proposto di passare la notte da me’.fuori pioveva tantissimo non era giusto farla andare via. Le diede il mio letto io andai a dormire in salotto,all’indomani mattina si alza di buon’ora,si avvicina a me e mi dice: che doveva andare mi ha ringraziato e mi ha detto che lasciava la sua giacca xche’ era tutta bagnata,mi aveva dato un indirizzo dove portagliela,all’indomani andai all’indirizzo dato dalla donna con il suo nome e cognome,trovai la sua abitazione era una casetta tutta abbandonata ,provai a suonare ma nessuno rispondeva, allora mi

vide una vicina di casa e mi chiese a chi cercavo, le disse di quella donna che era venuta la sera prima a casa mia, e dovevo restituire la sua giacca, allora la donna mi disse che quella casa era disabitata da circa tre anni, dalla morte della proprietaria, era morta una sera d’inverno che pioveva la sua macchina si era guastata, mentre scendeva dall’auto un fulmine la colpì in pieno. Mi fece vedere il giornale con la foto della donna, era la donna venuta a casa mia,me andai stupida dell’accaduto,la sua giacca era un segno che non avevo sognato la cosa,andai a casa e conservai la giacca dentro il mio armadio,l’indomani all’arrivo dei miei genitori disse dell’accaduto,andai nell’armadio x farle vedere la giacca della donna, la giacca era scomparsa,ma nel mio letto trovai una rosa.

Comments are closed.